unibet-startpage

L’allenatore dell’Inghilterra Unibet fornisce pochi indizi sulle squadre per il Bangladesh

Come gli australiani di un tempo, non sembra indulgere in un giro di PR. Generalmente risponde alla domanda il più brevemente possibile nelle sue rare visite alla sala stampa. È arrivato alla fine della serie di un giorno a Cardiff e non ha perso il tempo di Unibet nessuno. Moo Ali diventa il primo giocatore a impegnarsi per il tour in Inghilterra del Bangladesh Ulteriori informazioni

A differenza di un buon numero di i suoi giocatori, a quanto pare, hanno remore di andare in Bangladesh? “No.” Sente che alcune elaborazioni Unibet potrebbero essere apprezzate. Quindi aggiunge: “Assolutamente no.”

Sta pensando di far riposare qualcuno per i tre ODI contro il Bangladesh che precedono la serie Test? “No.” Il che significa che saranno scelti Joe Root e Moeen Ali, i sempre presenti.Confida che Paul Farbrace sarà ancora al suo posto all’inizio della stagione 2017 (si è detto che Farbrace, che è sopravvissuto all’attacco terroristico contro la squadra dello Sri Lanka a Lahore sette anni fa, potrebbe tornare nello Yorkshire, sostituendo Jason Gillespie come allenatore)? “Sì”, risponde prima di fermarsi per dare più rassicurazione. “Penso che Straussy Unibet bonus per i nuovi iscritti potrebbe averlo risolto quattro o cinque mesi fa. Sono sicuro che sarà ancora in giro. ”

Sta cercando un nuovo partner di apertura per Alastair Cook in Test cricket? “Forse”. Finalmente ecco una scintilla di equivoci. “Ci sono ovviamente stati alcuni giovani giocatori che hanno corso, che stanno arrivando ai calcoli, il che è molto eccitante.Questo sarà uno dei punti di discussione attorno al tavolo di selezione. ”

I selezionatori si incontreranno giovedì per discutere del tour del Bangladesh e le squadre saranno annunciate ad un certo punto nella settimana Unibet seguente, con la quale tempo sperano di sapere se qualcuno ha deciso di rendersi non disponibile.

Bayliss è fiducioso che la maggior parte dei suoi giocatori gireranno riconoscendo che potrebbero esserci delle complicazioni, specialmente se alcuni dei suoi Test si rifiutano di andare in Bangladesh . “I selezionatori sono probabilmente come me, scarabocchiare e raccogliere squadre”, ha detto Bayliss. “Penso che nella mia mente sono Unibet ragionevolmente vicino. Ci sono una o due posizioni in una squadra di 16 che potrebbero andare in entrambi i modi. ”

Una di quelle posizioni è quella slot di apertura dei batsman.Quindi Bayliss avrebbe qualche scrupolo nel lanciare la diciannovenne Haseeb Hameed of Lancashire in una partita di prova in India? Bayliss torna a un monosillabo. “No.” spiega con “se è abbastanza bravo, è abbastanza grande”. Apparentemente questa è una brutta notizia per Alex Hales, anche se rimane possibile che l’Inghilterra possa prendere Hameed e Hales nel tour di test.

L’altro punto di discussione ovvio sarà l’identità del terzo giocatore nella squadra Test. Nell’ODI finale a Cardiff, Liam Dawson ha giocato senza avanzare molto le sue Unibet credenziali, ma Bayliss non lo avrebbe mai escluso. “Sarà certamente in discussione, avrei pensato. È un ragazzo che ha qualcosa in lui. Ha pipistrelli, scodelle ed è anche un buon difensore.Ma è il suo senso del gioco; sa quasi cosa succederà prima che accada; è uno di quei tipi di giocatori. ”

In un certo senso la squadra di test è più difficile da selezionare rispetto a quella ODI, anche se Bayliss offre una riserva. “È difficile lasciare fuori quattro dei cinque ragazzi [nel cricket ODI]”, ha detto. “E ‘una buona posizione per essere dentro e penso che sia la migliore pressione – dall’interno. I giocatori all’esterno spingono per entrare e i giocatori all’interno cercano di fare il massimo per rimanere lì. Siamo ancora su questa curva al rialzo, ma non penso che Unibet offerta di benvenuto siamo ancora al top. ”

In Test cricket la competizione non è così severa in due aree particolari: battuta e rotazione top-order bowling.Quindi non è così sorprendente che il selezionatore nazionale, James Whitaker, desideri il maggior tempo possibile prima di riflettere se, dopo la dovuta consultazione con il suo capitano e allenatore, di strappare un nome inaspettato o due fuori dal cappello.